E-Mail: info@rppuglia.org

Associazione Pugliese per la Retinite Pigmentosa - ODV

A.P.R.P. - O.D.V.

CONTENUTI:

FDA approva Luxturna:

rpPuglia NewsLetter
News - rpPuglia
anno dodicesimo n. 587                              25 gennaio 2018

FDA approva Luxturna

    La statunitense Food and Drug Administration (FDA) ha approvato Luxturna (voretigene neparvovec-rzyl), una nuova terapia genica per il trattamento di pazienti adulti e bambini con distrofia retinica associata alla mutazione biallelica del gene RPE65, una malattia genetica rara della retina che può portare alla cecità completa. Luxturna è la prima terapia genica a somministrazione diretta per una malattia causata da mutazioni in un gene specifico approvata negli Stati Uniti. Di seguito, vi riportiamo quanto tratto dall’Agenzia Italiana del Farmaco.

 

 

    Le distrofie retiniche ereditarie costituiscono un ampio gruppo di disordini genetici della retina, associati a una disfunzione visiva progressiva, e sono causate da mutazioni in uno qualsiasi di oltre 220 differenti geni. Negli Stati Uniti si stima che i pazienti affetti da distrofia retinica associata alla mutazione biallelica RPE65 ammontino a circa 1.000 - 2.000. I portatori di mutazione biallelica hanno una mutazione, non necessariamente la stessa, in entrambe le copie del gene RPE65, che fornisce istruzioni per la creazione di un enzima essenziale per una vista normale. I pazienti sperimentano nel tempo un progressivo deterioramento della vista, spesso durante l’infanzia o l’adolescenza, che può arrivare fino alla cecità completa.

 

    Luxturna agisce introducendo una copia normale del gene RPE65 direttamente nelle cellule retiniche, che in seguito producono la proteina normale che converte la luce in segnale elettrico nella retina. Come veicolo per fornire il gene RPE65 normale alle cellule della retina e ripristinare la vista, Luxturna utilizza un virus adeno-associato presente in natura, modificato utilizzando tecniche di DNA ricombinante.

 

    Luxturna può essere somministrato solo ai pazienti che hanno cellule retiniche vitali. Il trattamento con Luxturna, somministrato tramite iniezione subretinica, deve essere eseguito separatamente in ciascun occhio, in giorni separati, ad almeno sei giorni dalle procedure chirurgiche. Per limitare la potenziale reazione immunitaria, i pazienti devono essere trattati con un breve ciclo di prednisone orale.

 

    La sicurezza e l’efficacia di Luxturna sono state stabilite in un programma di sviluppo clinico con un totale di 41 pazienti di età compresa tra 4 e 44 anni, tutti con mutazioni bialleliche RPE65. La principale evidenza dell’efficacia del medicinale si è basata su uno studio clinico di Fase 3 con 31 partecipanti, in cui è stato misurato il cambiamento dal basale a un anno nella capacità di un soggetto di compiere un percorso ad ostacoli a vari livelli di luce. Il gruppo di pazienti che ha ricevuto Luxturna, rispetto a quello di controllo, ha dimostrato miglioramenti significativi nella capacità di completare il percorso a ostacoli a bassi livelli di luce.

 

    Tra le reazioni avverse più comuni del trattamento con Luxturna, iperemia congiuntivale, cataratta, aumento della pressione intraoculare e lacerazione retinica.

 

    L’FDA ha approvato Luxturna, designato farmaco orfano e Breakthrough Therapy, con Priority Review. Lo sviluppatore, che valuterà ulteriormente la sicurezza a lungo termine attraverso uno studio osservazionale post-marketing con il coinvolgimento dei pazienti trattati, è il tredicesimo a ricevere il Rare Disease Pediatric Priority Review Voucher, un provvedimento che mira a favorire lo sviluppo di nuovi farmaci per la prevenzione e il trattamento delle malattie pediatriche rare.



    di Maria Colucci



Ricordiamo infine, che chiunque ritenga di essere a conoscenza di una notizia utile alla nostra comune causa, può segnalarla alla nostra redazione: redazione@rppuglia.org così da renderla pubblica per tutti, attraverso il nostro sito:

WWW.RPPUGLIA.ORG

Grazie e... alle prossime news!
N.B. - Ricevete questa mail perchè ci avete espressamente autorizzati a farlo all'atto dell'iscrizione alla NewsLetter. Per la rettifica e/o la cancellazione dei vostri dati inviate una mail a: NewsLetter@rppuglia.org provvederemo nel più breve tempo possibile.

Torna indietro