E-Mail: info@rppuglia.org

Associazione Pugliese per la Retinite Pigmentosa - ODV

A.P.R.P. - O.D.V.

CONTENUTI:

HELP 2020: un invito a ballare:

rpPuglia NewsLetter
News - rpPuglia
anno quattordicesimo n. 624                              28 novembre 2020

HELP 2020: un invito a ballare

Intervista al Dottor Gonzalo Alejandro Romero, Psicologo e Psicoterapeuta.

 

          (Inizio intervista)

 

    Dottore, che titolo diamo ad “HELP 2020”, il progetto di sostegno psicologico alla persona con Retinite Pigmentosa, fortemente voluto dalla nostra Organizzazione di Volontariato e giunto alla sua sesta edizione?

 

“COME IMPARARE A BALLARE NELLA TORMENTA SENZA BAGNARSI TROPPO”.

 

    Ha detto “ballare”, Dottore?

 

Sì. Quello che stiamo vivendo è un momento storico sicuramente molto particolare, che ci mette di fronte a tante incertezze, come una tormenta imprevista a cui, però, dobbiamo tener testa. Improvvisamente ci sembra che il futuro sia molto relativo e indeterminato. Stanno cambiando le nostre abitudini, il modo di lavorare, socializzare, manifestare il nostro affetto, insegnare ed imparare. Siamo presi dalla paura e dall’ansia e questo riguarda tutti, a livello mondiale. Questa condizione ci ha portato ad un distacco dalla quotidianità favorendo, per un periodo, situazioni che non avremmo mai immaginato: obbligo di rimanere a casa, lavoro in smartworking, scuola in digitale, ma anche più tempo in famiglia e con se stessi. Tutte cose che possono avere lati positivi, ma anche negativi dipendendo dalla persona e dagli strumenti personali di ciascuno. Tutti questi cambiamenti assumono una dimensione più particolare se consideriamo una persona con disabilità fisica.

 

    Annuisco. Poi, alzo lo sguardo ed oso: Dottore, e Lei cosa fa? Ci invita a ballare in piena tormenta?

 

Sì. Imparare a ballare è importante, così come è importante imparare a vivere, nonostante tutte le difficoltà relative al nostro stato di salute o alla nostra condizione di vita. Ballare è divertimento, armonia, spensieratezza, rischio, coraggio, ecc. Il problema si presenta quando decidi di non ballare o di rimanere immobile aspettando non so cosa. Allora la paura prende il sopravvento in tutti gli ambiti della tua esistenza.

 

    Dottore, Lei ama esprimersi usando delle analogie.

 

Sì, mi piace parlare per analogie perché credo che questa sia la strada migliore per potersi collegare a sé, perché anche così si può ballare sotto la pioggia senza bagnarsi troppo. Ecco, è questo che accade quando si comincia a decidere per se stessi e a farsi responsabili delle proprie azioni.

 

    Chiaro, Dottore. Quindi, quale è lo scopo di questa edizione del Progetto “HELP”?

 

Lo scopo di questa edizione è di aiutarti ad adattarti a questi tempi così difficili a causa del Coronavirus, esplorando e scoprendo tutte le risorse che già esistono dentro di te! Aiutarti a capire se hai smesso di ballare e aiutarti a decidere cosa vuoi fare, insegnarti nuove forme di approcciarsi, aiutarti ad assumerti la responsabilità del tuo agire.

 

    Devo avere un’espressione contratta, perché il Dottore esclama:

 

Non ti spaventare, sarete sempre comunque accompagnati!

 

    Mi riempio d’aria, procedo. Dottore, ma come svolgeremo questa edizione di “HELP”?

Questa edizione di “HELP” sarà esclusivamente svolta per via telematica, cioè con il cellulare o il computer, usando l’applicazione Zoom. Anche questa modalità è parte del poter ballare e del non bagnarsi troppo. Certo che sarebbe meglio poterlo fare in presenza, ma parte di questo “adattamento” sta nell’uso dei mezzi informatici che ci possono venire in aiuto.

 

    Dottore, quali sono le regole da seguire per partecipare a questo progetto?

 

Avremo tre incontri di “conoscenza”, dopo i quali potrai decidere se continuare a partecipare o meno. Come sai ci tengo molto alla riservatezza e alla privacy considerato che all’interno del gruppo si parla di esperienze anche molto personali. Pertanto fra i requisiti fondamentali ci sono l’uso delle cuffie e che, quando si svolgeranno gli incontri, tu possa stare da solo. Se hai un problema tecnico, un familiare o un amico presenti in casa ti potranno dare una mano, ma una volta risolto il problema dovranno uscire dalla stanza. Questo permetterà a te di avere cura della tua parte personale e della tua privacy prendendoti cura, paradossalmente, anche di quelle degli altri.

 

          (Fine intervista)

 

    I destinatari del Progetto “HELP” sono i soci effettivi dell’Associazione Pugliese per la Retinite Pigmentosa. Per ulteriori informazioni e per comunicare la propria adesione, è possibile chiamare il seguente numero di cellulare: 380/3607705 entro giovedì 3 Dicembre prossimo venturo.

 



    di Maria Colucci



Ricordiamo infine, che chiunque ritenga di essere a conoscenza di una notizia utile alla nostra comune causa, può segnalarla alla nostra redazione: redazione@rppuglia.org così da renderla pubblica per tutti, attraverso il nostro sito:

WWW.RPPUGLIA.ORG

Grazie e... alle prossime news!
N.B. - Ricevete questa mail perchè ci avete espressamente autorizzati a farlo all'atto dell'iscrizione alla NewsLetter. Per la rettifica e/o la cancellazione dei vostri dati inviate una mail a: info@rppuglia.org provvederemo nel più breve tempo possibile.

Torna indietro