E-Mail: info@rppuglia.org

Associazione Pugliese per la Retinite Pigmentosa - ODV

A.P.R.P. - O.D.V.

CONTENUTI:

Te lo esclamiamo in coro:

rpPuglia NewsLetter
News - rpPuglia
anno quattordicesimo n. 623                              17 novembre 2020

Te lo esclamiamo in coro

†† I fili tengono. Le mollette resistono. I panni seguono la corrente dell’aria. Grazie alla caparbietà e alla perseveranza, Francesco non demorde: così scrivevo nella newsletter n. 619 del 23 Luglio 2020. Oggi le dita delle mie mani si fanno strada sulla tastiera e presto la sintesi vocale legge: “Per i poteri conferitemi dalla Legge e a nome del Magnifico Rettore, La proclamo Dottore in Psicologia Clinica con voti 110/110e lode”. In coro ti esclamiamo: “Vivissime congratulazioni, Dottor Iurlo!”.

 

††† Francesco esprime così la sua gratitudine: “Cari amici dell’Associazione Pugliese per la Retinite Pigmentosa, voglio ringraziarvi per le numerose risposte al questionario che mi hanno consentito di laurearmi in Psicologia Clinica con il massimo dei voti. Vi abbraccio tutti e vi ringrazio ancora una volta”.

 

††† E i risultati delle interviste?

 

††† Il questionario si proponeva di rilevare la percezione della qualità della vita degli intervistati prendendo in considerazione cinque aree specifiche: mobilità, cura di sť, attività della vita quotidiana, dolore o disagio, ansia o depressione.

Inoltre, gli intervistati dovevano esprimere con un valore da 1 a 100 il proprio livello di salute generale percepito.

 

††† “Ho ricevuto 62 risposte al questionario e le ho confrontate con quelle fornite dalla popolazione italiana riportate in un’indagine fatta nel 2014. È emerso che il livello dei problemi nelle 62 risposte è molto superiore rispetto a quello della popolazione italiana in tutte e cinque le dimensioni considerate. In particolare: il livello di benessere generale risulta inferiore nelle 62 risposte rispetto alla popolazione italiana, ma la differenza non è così elevata se si considerano soltanto i questionari compilati da persone che oltre i problemi alla vista non hanno altre patologie; inoltre, i dati da me raccolti e quelli italiani sono molto simili nell’area della cura di sť e nel livello generale percepito di salute. La conclusione è che chi ha i soli problemi legati alla vista ha disagio in tante aree della vita, ma in generale non percepisce di avere un livello di salute tanto inferiore rispetto a quello della popolazione italiana”.

 

††† Nelle conclusioni della sua tesi, Francesco Iurlo scrive: “Se da una parte i risultati dell’indagine sono la conferma che la disabilità visiva rende complessi e spesso frustranti molti aspetti della vita tanto da abbassare la percezione della sua qualità, d’altra parte offre ampi margini di intervento sulle implicazioni pratiche e psicologiche delle patologie. Queste implicazioni sono ancora ampiamente trascurate sia dagli individui affetti che dalle istituzioni che, invece, investono tutto su una soluzione definitiva dei problemi affidata alla scienza medica. Purtroppo i tempi della scienza sono molto lunghi e per una soluzione definitiva dei problemi si rischia di “aspettare Godot”.

Questo lavoro è stato per me una occasione di riflessione su tanti aspetti dell’esistenza. Sono affetto da Retinite Pigmentosa in una forma che lentamente ha portato alla quasi totale estinzione della mia acuità visiva e ad un notevole restringimento del campo visivo, oltre a tutta una serie di problemi riguardanti i vari aspetti della capacità visiva (difficoltà nella percezione dei colori, abbagliamento alla luce, bassa sensibilità al contrasto, emeralopia, ecc.)”.

 

††† Avanti, Francesco, e adesso: buon tirocinio!



    di Maria Colucci



Ricordiamo infine, che chiunque ritenga di essere a conoscenza di una notizia utile alla nostra comune causa, può segnalarla alla nostra redazione: redazione@rppuglia.org così da renderla pubblica per tutti, attraverso il nostro sito:

WWW.RPPUGLIA.ORG

Grazie e... alle prossime news!
N.B. - Ricevete questa mail perchè ci avete espressamente autorizzati a farlo all'atto dell'iscrizione alla NewsLetter. Per la rettifica e/o la cancellazione dei vostri dati inviate una mail a: info@rppuglia.org provvederemo nel più breve tempo possibile.

Torna indietro